Area 10 – 5 luglio 2018

Cari Colleghi,

oggi, presso la sede del MIUR, in Viale Trastevere, Roma, un incontro fra Presidenti delle Consulte di Area 10 ha favorito il dibattito sulla Classe A delle riviste. Dopo il risultato positivo conquistato in Area 10 con il principio della permeabilità e registrato dall’ANVUR con la Delibera del 2 novembre 2017, le commissioni per l’esame delle richieste per la Classe A seguono un metodo più rigido che, in rapporto con la Delibera del 18 aprile 2018, la cosiddetta “interpretazione autentica”, pone al centro la VQR, con la valutazione delle riviste o in base ai contributi o in base ai membri della direzione. Il metodo è in contrasto sia con l’auspicata internazionalizzazione sia con l’indispensabile promozione della ricerca fra giovani non in organico. Denso, in merito, il dialogo di Area 10 con Area 11, con Area 13 e con Area 14: fermo il rifiuto che annuncia il Coordinamento delle Consulte di Area Giuridica. Certo non mancano alternative al metodo che pone al centro la VQR. Il dibattito in Area 10 ha indicato ad esempio il controllo per il “doppio cieco”, per la periodicità, per la diffusione: da non escludere la valutazione di contributi segnalati dalla direzione delle riviste.

Guido Baldassarri ha ricordato che, dopo il parere del 2 maggio 2018, il concreto impegno CUN sul nuovo assetto dei Settori, Disciplinari e Concorsuali, è fermo perché manca un decisore politico. Non lontana, pur in lieve ritardo, la pubblicazione delle soglie ASN per la terza tornata. Il MIUR annuncia per fine luglio il Decreto per il Fondo di Finanziamento. Sia per le soglie ASN sia per il Fondo di Finanziamento, il parere CUN è obbligatorio, ma non vincolante. Attendiamo la determinazione delle competenze per il Sottosegretario Fioramonti.

Resta grave il problema della discrepanza fra regolamenti per la creazione delle commissioni concorsuali negli Atenei. E’ palese, ad esempio presso Roma Tre, la valutazione di singoli docenti con la VQR e il dibattito in Area 10 ha indicato la necessità di un intervento del MIUR in prospettiva unitaria.

Non coinvolge Settori, Disciplinari e Concorsuali, di Area 10 la creazione di Lauree Professionalizzanti, per lo più in rapporto con la formazione presso Istituti Tecnici e certo non in continuità con le Lauree Magistrali. E’ invece pertinenza di Area 10 la creazione di tre Lauree Magistrali: per fine luglio l’ultima delle audizioni CUN, per Neuroscienze, con Linguistica. E’ in calendario per fine luglio anche la determinazione del nuovo assetto per cinque dei sette Comitati Tecnici del MIBAC e la determinazione procede con la selezione fra tre docenti segnalati dalle Consulte. Breve il resoconto sul gruppo di lavoro dell’ANVUR per il Test sulle Competenze. Per la valutazione dei PRIN attendiamo la creazione dei Comitati di Selezione.

Saluti affettuosi

Mauro Tulli